Viaggiare degustando – Il cibo, una fuga

Oltre a mangiarlo per mantenersi in forze e rimanere in vita, il cibo e le pratiche alimentari sono anche i segni dell’identità culturale. Si differenzia a seconda della regione, del continente, della tradizione e della religione. Mangiare le specialità locali è un’esperienza indimenticabile e dovrebbe essere fatta anche solo una volta nella vita. Quando si viaggia in un paese straniero, è difficile non essere tentati dalla cucina locale. La scoperta di nuovi gusti e sapori può essere una fonte di gioia incommensurabile. Essere ricettivi alle novità non ci impedisce di ricordare che il cibo è un marcatore fondamentale di identità e cultura.

Il rispetto è necessario

Le pratiche alimentari e il cibo sono il risultato di un insieme di usanze, tradizioni, divieti e simboli che devono essere conosciuti. Altrimenti, il mancato rispetto di queste usanze porterà a malintesi o addirittura a offese involontarie. Questo non deve nemmeno portare ad essere negligenti. In effetti, quando si viaggia, la vigilanza di fronte alle nuove pratiche alimentari è da prendere in considerazione perché un cambiamento improvviso di cibo può disturbare organismi fragili. Inoltre, nei paesi in cui l’igiene non è la stessa dei paesi occidentali, è preferibile prendere alcune precauzioni piuttosto che soffrire per diversi giorni di problemi digestivi difficili da controllare.

Cibo straniero durante un viaggio

Una delizia da gustare

Essere in contatto con una cultura completamente diversa

Gli alimenti sono il risultato delle diverse culture che si sono evolute in un dato paese o regione.

Un altro modo di vivere

Riflettono anche lo stile di vita di un popolo o di una nazione secondo i gusti e gli ingredienti utilizzati.

Un nuovo modo di vivere

Assaggiare una cucina locale straniera è come assaggiare un nuovo modo di vivere che non hai mai sperimentato.

Comprendere gli altri

Quando si viaggia, gustare il cibo straniero e i piatti tradizionali di un paese è un modo per capire la gente di quel paese, la sua storia e anche la sua situazione economica.

Il cibo: un’identità culturale da scoprire

Quando si viaggia in un paese straniero, è difficile non soccombere per assaggiare le specialità culinarie di un paese.

Più che un sapore che rimarrà in bocca e costituirà un ricordo di viaggio a lungo termine, ovunque nel mondo, mangiare è un atto sociale. È un momento di convivialità durante il quale i membri di una comunità o di una famiglia si incontrano. Inoltre, potrebbe essere un momento di scambio e che permette di fare conoscenza.

Cibi da mangiare

Il cibo consumato durante un viaggio all’estero dipende dalle risorse locali. È anche possibile redigere mappe geografiche degli alimenti più comunemente consumati in certi paesi o continenti. Inoltre, fattori sociologici e culturali possono influenzare la scelta del cibo.

Preparazione

Oltre alla natura di un alimento, ogni paese o regione del mondo ha le proprie abitudini in termini di metodi di cottura e modi di preparare il cibo. Le spezie e i condimenti usati per modificare il sapore del cibo sono innumerevoli.

Il modo di prendere i pasti

Il modo di consumare i pasti sta diventando sempre più omogeneo, che sia seduti su un tappeto in una tenda berbera o su una pelle di foca in un igloo è sempre meno comune. L’uso di tavoli e sedie in stile occidentale sta diventando più comune.

Posate

L’uso del cucchiaio è diffuso e lo è stato per molto tempo. Tuttavia, ogni paese ha le sue abitudini. C’è chi non usa forchette o coltelli, chi usa le bacchette o addirittura le dita in alcuni paesi asiatici.

Il cibo è un riflesso del tenore di vita

Il tenore di vita è un criterio essenziale per scegliere un alimento in base al suo costo e al suo valore nutrizionale. Di conseguenza, i cereali a basso contenuto calorico e a basso costo sono la base di molti piatti tradizionali.

Alimenti di nuova moda

Anche il livello d’istruzione e la moda giocano un ruolo importantissimo nelle abitudini alimentari di un paese. Con la promozione del sogno americano, per esempio, gli hamburger e la Coca-Cola si sono diffusi ben oltre gli Stati Uniti. Inoltre, i criteri religiosi stabiliscono divieti alimentari come la carne di maiale, l’alcol, ecc. e metodi di preparazione come il kosher o l’halal.

Precauzioni da prendere

Per evitare batteri, virus o parassiti che possono essere presenti nell’acqua locale e quindi nel cibo lavato o preparato con essa, bisogna sempre preferire cibi molto caldi e ben cotti e bevande in bottiglia.

Migliori destinazioni turistiche in febbraio
Viaggio organizzato in Egitto