Il “Sessantanove” di Beatrice COMAN

Beatrice Coman presenta la sua nuova raccolta di poesie intitolata “Soixante-Neuf”. Questa giovane donna della Guadalupa è stata attratta dalla poesia fin dalla sua adolescenza. Ha partecipato a diversi concorsi di poesia in creolo e francese.

Ha vinto diversi premi. Nel 2008, ha pubblicato la sua prima raccolta intitolata “Les Caraïbes”. Offre ai lettori un viaggio nei suoi pensieri, un mix tra la dolcezza del suo arcipelago, la sua visione della società e l’amore.

“Soixante-Neuf”

La sua nuova raccolta è composta da 69 poesie, tratta il tema delle prime emozioni, dei sentimenti d’amore e delle percezioni carnali in cui ognuno si ritrova. Arricchita con parsimonia da accenni alla Guadalupa e ai Caraibi, ogni poesia racconta una storia in cui una donna e un uomo, con le loro emozioni solitamente segrete, si scoprono poco a poco…

Recuperato da

“Assenza”

Appena sei a mille miglia da me, tutto diventa un incubo.

Il cielo della mia vita si oscura, diventa addirittura tempestoso

Con te tutto sembra essere magico, penserei di essere ad uno spettacolo di pagliaccio

Tu guidi i miei passi, mi dai le ali e io prendo il volo

Tra le tue braccia, mi sento rassicurata, dimenticando anche quello che dirà la gente

Dal momento che mi stai portando attraverso i sentieri della vita in un modo magico

Ovunque tu sia, sappi che ti amo, grazie per essere una così bella persona

Guadagna dai tuoi vestiti di seconda mano vendendoli online
Cynthia PHIBEL “Una notte, un lavoro”.